Assegnazione Punteggi 2023

Valli Monregalesi un territorio tutto da scoprire

Mondovì (Cuneo) – “Il ciclismo è una metafora della Storia Vera e delle storie piccole – spiega lo scrittore Marco Ballestracci – raccontare il ciclismo è spesso un modo di spiegare con leggerezza momenti importanti del ‘900 e, al tempo stesso, una lezione d’esistenzialismo”. Un concetto che è semplicemente riassunto nella ventesima edizione della Granfondo Giro delle Valli Monregalesi By Rodman, in programma domenica 28 maggio.

Partecipare alla quarta prova del prestigioso circuito Coppa Piemonte, pedalando lungo i due percorsi disegnati dal comitato organizzatore della manifestazione guidato da Domenico Pizzi Mantella, significa scoprire un mondo di storia antica, di arte preziosa, di cultura radicata, ma anche di natura suggestiva, di attività sportive estive e invernali, di eventi, shopping e gastronomia di eccellenza.

Sentire il respiro della terra in sella alla propria bicicletta che ignara pellegrina scopre ogni angolo di questo vasto territorio, osservare l’evoluzione della città che affonda le sue radici nel Medioevo in cui convivono il gotico delle origini e il barocco del restyling operato dall’architetto Gallo.

L’evento monregalese non è soltanto un momento di confronto con se stessi, in sella alla bicicletta, ma anche l’opportunità di scoprire il territorio monregalese insieme ai familiari e accompagnatori. Tra le bellezze naturali e architettoniche presenti sul territorio spiccano la Grotta di Bossea e il Santuario di Vicoforte.

Grotta di Bossea. La grotta di Bossea è la prima grotta turistica italiana, fu aperta alla visita del pubblico nel 1874, godendo subito di grande fama in Italia ed all’estero e di un grande afflusso di visitatori. Qui ha pertanto avuto origine nel nostro paese il turismo sotterraneo ed hanno avuto forte impulso lo studio e la cultura dell’ambiente carsico. Nel 1948 un grande rilancio della cavità, con il rinnovo dell’itinerario di visita, l’istallazione del primo impianto di illuminazione elettrica.

Santuario di Vicoforte e Magnificat. “Magnificat”, l’emozionante esperienza che consente ai visitatori di conoscere il Santuario di Vicoforte (CN) e la sua grandiosa cupola ellittica, la più grande al mondo. Grazie a un percorso di visita appositamente messo in sicurezza, è possibile ripercorrere gli antichi camminamenti riservati alle maestranze e scoprire dall’interno le travagliate vicende che hanno portato alla costruzione di questo monumento di eccezionale valore artistico e architettonico, capolavoro del Barocco piemontese nonché importante luogo di fede e meta di pellegrinaggio.

Per la visita sono state attivate due tipologie di percorso: il “Percorso di salita alla cupola” (riservato ai maggiori di 14 anni), di due ore circa, consente di raggiungere la sommità dell’edificio muniti di imbrago e caschetto e di godere di un affaccio mozzafiato dall’alto del cupolino a più di 50 metri di altezza. Il “Percorso breve”, di più agevole accesso e della durata di 45 minuti circa, offre l’opportunità ai visitatori di godere di un suggestivo affaccio all’interno del Santuario, attraverso i finestroni alla base della cupola, a circa 23 metri di altezza.

Prima di raggiungere Vicoforte si consiglia di prenotare la propria visita ai numeri 331/8490075 – 0171/690217 oppure di acquistare direttamente il biglietto dal sito Magnificat dove è anche possibile trovare tutte le informazioni relative ad orari e giorni di visita.

Condividi sui Social:
Archivi

Ultime News

logo-coppa-2023

Sezioni del sito

Seguici sui Social

Copyright© 2022 – www.circuitocoppapiemonte.it – Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02167980032 – Sito creato da Advanced snc