Assegnazione Punteggi 2023

Luigi Barbero: “La Granfondo Bra Bra Specialized si tiene in un angolo d’Italia unico”

Bra (Cuneo) – E’ la passione la nostra forza più autentica, capace di creare ogni giorno nuove avventure. Passione fondamentale nella promozione del turismo, della cultura e dello sport, elementi fondamentali per la valorizzazione dei territori. Il turismo per creare interessanti occasioni di scoperta per i visitatori delle bellezze architettoniche e delle eccellenze enogastronomiche. La cultura, per rinnovare attraverso storia e tradizioni ciò che è stato il passato. Lo sport utile, attraverso il lavoro delle associazioni, a valorizzare il patrimonio naturale.

Sono questi i valori condivisi dall’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero e la Granfondo Internazionale Bra Bra Specialized Dalle Langhe al Roero in programma Domenica 30 Aprile a Pollenzo.

Luigi Barbero presidente dell’Ente ci giuda alla scoperta del territorio delle Langhe e Roero che farà da cornice naturale alla venticinquesima edizione della manifestazione valida quale terza prova del circuito Coppa Piemonte: “Un angolo d’Italia unico che racchiude eccellenze irripetibili, spesso solo bisbigliate all’orecchio come segreti dai gourmet di mezzo mondo. Qui regna il Nebbiolo, con i suoi nobili figli il Barolo e il Barbaresco, protetti da castelli, torri e villaggi fortificati che ci riportano a un medioevo di lotte e splendori: pellegrini, mercanti di sale, capitani di ventura, crociati, monaci benedettini tutti hanno calpestato questo suolo lasciandovi un’eredità, un segno, un retaggio. Ma sono stati i contadini in secoli di fatica a modellare le colline nel paesaggio mozzafiato che si apre oggi agli occhi del turista”.

I ciclisti pedaleranno su queste colline così speciali, che nascondono l’ultimo e più segreto tesoro: il Tartufo Bianco d’Alba: il “diamante grigio” che faceva impazzire Cavour e mandava in estasi Vittorio Emanuele II.

“Esatto, ma anche questo tipo di manifestazioni come la Granfondo Internazionale Bra Bra Specialized Dalle Langhe al Roero, un evento consolidato e cresciuto stagione dopo stagione con un sistematico  aumento dei partecipanti che provengono da fuori regione, rappresenta un tesoro per questa terra. Eventi che hanno contribuito a cambiare i costumi e le abitudini della zona grazie alla loro valenza sportiva e agonistica, ma soprattutto turistica. Un tempo la presenza di turisti nel comprensorio delle Langhe e Roero era legata principalmente ad aspetti enogastronomici e concentrati nel periodo autunnale. Oggi grazie alla promozione del territorio derivante da questo tipo di manifestazioni il territorio è metà di turisti anche in estate. Sono soprattutto stranieri che una volta scoperte le bellezze e la ricchezza di questo territorio vi ritornano. Oltre a colore che amano il turismo outdoor”.

Ma è ancora un’anima ruvida, fatta di fatica e sacrifici, di povertà ed emigrazione, di resistenza e fatalismo, raccontata così bene da Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, non a caso due dei più grandi scrittori italiani del ‘900 cresciuti su queste colline.

“La storia delle Langhe e Roero è una storia di fatica, di sacrifici, di lavoro. Del duro lavoro della terra di chi produce i prelibati vini e le eccellenze enogastronomiche. La storia di un territorio ricco di itinerari per lo sport outdoor – continua Barbero – che offre l’opportunità ad ogni sportivo di misurarsi con livelli di difficoltà adeguati alla propria forma fisica pianificando tappe culturali e culinarie”.

Non solo enogastronomia, ma anche tanti castelli, musei,santuari e chiese che caratterizzano questo territorio

“Partiamo da Pollenzo che sarà Ia location della Granfondo, per arrivare ai castelli che sorgono nella zona delle Langhe e Roero e rappresentano un elemento caratterizzante del territorio. Dal Castello di Barolo Wine Museum che proietta il visitatore nell’emozione del vino, il Castello di Grinzane Cavour sede dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. Museo etnografico e dei cimeli cavouriani che ne fu proprietario. Il Centro Studi Letteratura Storia Arte e Cultura Beppe Fenoglio, Alba Sotteranea. E molti altri monumento, parchi e musei. Che possono essere scoperti sul sito dell’ente in cui è possibile conoscere anche alcune App da scaricare sullo smartphone utili a chi vuol visitare e conoscere le colline delle Langhe e Roero”

Per chiudere parliamo di eccellenze gastronomiche, non vi sono soltanto gli ottimi vini e il pregiato tartufo nelle Langhe e Roero.

“Infatti ci sono i gustosi formaggi Murazzano, Raschera, Bra, Toma Piemontese e le Nocciole. Salumi. Oltre a scoprire ricette caratteristiche come la Bagna Caoda, Acciughe al Verde, Bagnetto Verde, Friceu e Bonet”

Iscrizioni. Per partecipare alla Granfondo Internazionale Bra Bra Specialized Dalle Langhe al Roero è possibile sottoscrivere l’abbonamento al circuito Coppa Piemonte o iscriversi alla singola manifestazione attraverso il sito del timing Mysdam versando la quota ridotta di euro 40. Inoltre è possibile iscriversi e prenotare la cena del Sabato sera usufruendo della promozione iscrizione + cena a 60 euro.

Condividi sui Social:
Archivi

Ultime News

logo-coppa-2023

Sezioni del sito

Seguici sui Social

Copyright© 2022 – www.circuitocoppapiemonte.it – Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02167980032 – Sito creato da Advanced snc