Assegnazione Punteggi 2023

Il 14 giugno la prima edizione della Granfondo Città di Novara

È la novità della Coppa Piemonte 2015. Novara avrà per la prima volta della sua storia ciclistica una granfondo amatoriale. Si chiama Granfondo Città di Novara, andrà in scena domenica 14 giugno e sarà la sesta tappa del circuito amatoriale.

Una gara voluta e sostenuta dal comune di Novara e dall’assessorato sport e manifestazioni. «Questo è un anno eccezionale per lo sport novarese – dice l’Assessore allo Sport Rossano Pirovano -. E questa iniziativa, per la sua importanza, è una sorta di ciliegina sulla torta. Si inserisce perfettamente nell’ottica che promuoviamo da anni con Novara è Sport».

«Nell’ambito delle iniziative correlate a Fuori Expo – ricorda il Sindaco Andrea Ballarè – presentiamo anche manifestazioni sportive come questa granfondo ciclistica che sottolineano l’importanza dello sforzo che stiamo facendo per intercettare il grande pubblico dell’Expo Milano. Una gara che attirerà a Novara un pubblico molto vasto».

Partenza e arrivo saranno in viale Kennedy, nella zona dedicata alle infrastrutture sportive della città, ma sarà il Mottarone la salita deputata a dare carisma alla gara. Asperità  simbolo delle tappe di media montagna del Giro d’Italia, il Mottarone è una salita tosta. Il versante affrontato dai granfondisti è quello da Gignese: sono 11 chilometri con pendenza media del 6,7 %. Al Giro venne scalato per la prima volta nel 1966 nella tappa Parma-Arona vinta da Franco Bitossi con Vittorio Adorni in maglia rosa; la seconda (Verrès-Borgomanero) data 1997 e vide Alessandro Baronti vincitore di tappa e Ivan Gotti in maglia rosa; la terza volta in rosa del Mottarone, la Busto Arsizio-Arona, venne corsa nel 2001 e Gilberto Simoni vinse la tappe e vestì anche la maglia rosa; l’ultima volta, era il 2011, a vincere nella tappa Bergamo-Macugnaga fu Paolo Tiralongo con la maglia di leader sulle spalle di Michele Scarponi. Non è mai stata sede di arrivo di tappa.

Gli organizzatori guidati da Mauro Benedetti e Catia Ciccarelli della Piemonte Sport hanno messo a punto due tracciati: il medio da 126 chilometri e 1350 metri di dislivello e il lungo da 151 chilometri. «Abbiamo cercato di studiare due percorsi divertenti e, soprattutto, piacevoli da pedalare e adatti a tutti. Il Mottarone sarà il vero must della gara e sarà affrontato solo dai granfondisti».

Informazioni www.granfondocittadinovara.it – tel. 333.28.13.069 – info@granfondonovara.it

 

Informazioni Coppa Piemonte: www.circuitocoppapiemonte.it

 

Condividi sui Social:
Archivi

Ultime News

logo-coppa-2023

Sezioni del sito

Seguici sui Social

Copyright© 2022 – www.circuitocoppapiemonte.it – Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02167980032 – Sito creato da Advanced snc