Assegnazione Punteggi 2023

Domenica 4 giugno la sfida in salita di Morgex

Morgex (Aosta) – “Vado così forte in salita per abbreviare la mia agonia” in molti domenica 4 giugno ricorderanno le parole di Marco Pantani, mentre partecipando alla Cronoscalata di Morgex, affronteranno i 10436 metri della salita che da Morgex  (pendenza media 9,8% massima 13%) li porterà al traguardo posto ai 1950 mslm di Colle San Paolo.

La manifestazione, che si tiene sotto l’egida di CSEN Ciclismo, rappresenta una novità assoluta per il circuito coordinato da Renato Angioi che ha voluto inserire una prova ad alto tasso adrenalinico soprattutto perché andrà a premiare le migliori squadre maschili e femminili che parteciperanno alla gara e dunque ci sarà da attendere sino all’arrivo dell’ ultimo ciclista prima di gioire per la conquista del successo nella prova a squadre.

Il primo concorrente prenderà il via alle ore 10, poi seguirà un ciclista ogni 30”. Le partenze avverranno in ordine cronologico alla data di abbonamento al circuito o di iscrizione alla cronoscalata; pertanto i primi a partire saranno i primi abbonati alla Coppa Piemonte 2017, mentre coloro che si iscriveranno nel weekend saranno gli ultimi a prendere il via.

Partecipazione. Alla cronoscalata possono partecipare ciclisti individuali o inseriti in una squadra. Per quel che riguarda la classifica del circuito Coppa Piemonte, ad ognuno dei partecipanti che porteranno a termine la gara verrà assegnato soltanto un bonus partecipazione di cento punti. Mentre i punti conquistati dalle squadre andranno ad incrementare la classifica per team. Inoltre al termine della prova saranno premiati i primi tre di ciascuna categoria.

Quota iscrizione. Coloro che avranno effettuato l’iscrizione al momento della sottoscrizione dell’abbonamento avranno versato 15 euro, mentre per iscrizioni singole o disgiunte dall’ abbonamento la quota d’iscrizione è di 20 euro.

Per ulteriori informazioni consultare il regolamento della manifestazione 

La descrizione del percorso. L’imbocco della salita al Colle San Carlo si trova nel centro di Morgex: dall’uscita dell’autostrada si percorrono poche centinaia di metri e si svolta a sinistra prima di entrare in paese, seguendo le indicazioni ARPY, piuttosto generiche. Giunti nel centro di Morgex, al ponte sulla Dora (cartelli indicatori per la S.R. n°39 del Colle San Carlo), inizia la salita: attenti, nessuna possibilità di appello, nessun tratto di riposo, si soffrirà dall’inizio alla fine. Si tratta di affrontare dieci durissimi chilometri, che ci faranno coprire circa 1.000 metri di dislivello. Importantissimo è non affaticare troppo le gambe visto quello che ci sarà in seguito. Poche centinaia di metri e ci lasciamo alle spalle le ultime case di Morgex, entrando nel bosco: le pendenze sono subito sostenute (attorno al 12% nei pressi del km 1), ed è fondamentale trovare un buon ritmo dosando le proprie energie. La strada è ampia e risale con numerosi tornanti le boscose pendici della Testa d’Arpy: l’ombra non manca ed i panorami sul fondovalle e sul gruppo del Monte Bianco sono stupendi. Il tratto più ostico della salita è quello compreso tra il km 2,5 ed il km 4, dove un rettilineo con pendenze vicine al 16% ci costringe al rapporto più agile. Una bella e scrosciante cascata al km. 5 prelude ad un nuovo tratto dove le pendenze diventano più regolari e si assestano attorno al 10%. Ben presto compariranno le indicazioni per il Lago di Arpy, ciò vorrà dire che siamo quasi arrivati. Ecco infatti che la strada spiana, e un bel cartello ci indica il tanto sudato colle. Preferibile evitare di venire qui nei giorni festivi, perché il traffico sarebbe eccessivo visto i turisti, che vanno a passeggiare al lago. – Nei pressi del bellissimo alpeggio di Arpy (km 7,6 – mt. 1690) la vegetazione comincia a diradarsi lasciando il posto a verdissimi pascoli: si soffre e si suda sotto il sole, ma i panorami verso la testata della valle ci fanno quasi dimenticare le difficoltà della salita. Dopo aver oltrepassato un’area attrezzata a picnic si affrontano gli ultimi tornanti e si raggiunge il Colle (km 10,5 – mt. 1952), incassato entro un fitto bosco di conifere. Sul versante opposto la vista spazia grandiosa sulla valle di La Thuile ed il Ghiacciaio del Ruitor.

Condividi sui Social:
Archivi

Ultime News

logo-coppa-2023

Sezioni del sito

Seguici sui Social

Copyright© 2022 – www.circuitocoppapiemonte.it – Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02167980032 – Sito creato da Advanced snc