Assegnazione Punteggi 2023

Domenica 24 aprile si pedala sulle strade di Novi Ligure

La DolciTerre di Novi si rifà il look e per la 15a edizione della granfondo, che porta i ciclisti a pedalare sulle strade che furono sudore e fatica per Fausto Coppi e Costante Girardengo, allunga i tracciato di una quindicina di chilometri. Sia il corto che il lungo. «Abbiamo previsto cinque nuovi strappi lunghi non più di un chilometro e mezzo – ha spiegato Cesare Bonadeo, in cabina di regia della granfondo insieme a Gianni Noli – con una pendenza che non supera mai il 10%. Strappi si ma non spaccagambe».

Le salite saranno quelle di Cadepiaggio, Ponassi, Santuario della Madonna della Guardia di Gavi, Cadegualchi e Strada delle Pinetine. Il tracciato corto misurerà così 95 chilometri con 1275 metri di dislivello positivo; il lungo presenterà 135 chilometri di sviluppo con 1970 metri di dislivello. «Saranno due percorsi un po’ più impegnativi dei precedenti – ha detto Bonadeo -, meno da passisti e che strizzano l’occhio a chi dà del tu alle salite».

Il pacco gara sarà “dolce”. I granfondisti troveranno prodotti dolciari: due tavolette di cioccolato Novi, due confezioni Elah per budino e panna cotta, un pacco di caramelle Elah, uno Dufour e due confezioni di biscotti Biscottificio del Sassello.

La logistica della DolciTerre troverà spazio nei locali del Polo Fieristico e del Museo dei Campionissimi di Novi Ligure. I pacchi gara saranno distribuiti già nella giornata di sabato 23 aprile. La 15a DolciTerre di Novi partirà alle 10 dalla zona antistante il Museo dei Campionissimi. Iscriversi alla granfondo costerà 35 euro sino al 22 aprile, quota che successivamente sarà portata a 40 euro.

Condividi sui Social:
Archivi

Ultime News

logo-coppa-2023

Sezioni del sito

Seguici sui Social

Copyright© 2022 – www.circuitocoppapiemonte.it – Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02167980032 – Sito creato da Advanced snc