Assegnazione Punteggi 2023

Caldo e poca neve in quota: confermato il Prel al Monregalesi

Il Colle del Prel, finalmente. Complice un inverno non troppo nevoso e le alte temperature di questa prima parte di primavera, la salita che ha fatto la storia del Giro d’Italia e delle Valli Monregalesi ritorna a dare il valore aggiunto alla quarta prova della Coppa Piemonte 2015. «Il Prel è la nostra salita. Era da due anni che non riuscivamo più a proporla – dice Domenico Mantella, a capo dell’organizzazione insieme a Luca Asteggiano –. Quest’anno pare proprio che le condizioni metereologiche ci diano una mano».

Il Prel è una salita vera, tosta. La pendenza media non rende giustizia alla severità dell’ascesa. È pari al 6,59% ma è condizionata dal chilometro in discesa dopo i primi undici di salita. Sino ad allora non da respiro e ha una pendenza media del 9%: parte soft con un primo tratto pari a due chilometri con pendenze del 4/6%. Poi, dal secondo chilometro e mezza si impenna. Al quarto diventa un muro con una punta del 20%. Una salita, nobile, che fece selezione al Giro d’Italia del 1996 (tappa vinta da Pavel Tonkov) e del 2000 (stage a Stefano Garzelli). E al Tour: nel 2008 sull’arrivo di Prato Nevoso vinse l’australiano Simon Gerrans. Il Prel è un pezzo di storia del ciclismo. Non sarà l’unica: prima i granfondisti dovranno pedalare le salite di Mortè, lo strappo di Branzola e le ascese di Briaglia e di Viola S.Grée.

Non sarà l’unica novità di quest’anno. Grazie a Sdam ci sarà il Race Control, il tracciamento Gps in tempo reale di tutti i mezzi di supporto alla gara. Un plus che rende più efficace il lavoro anche delle sei ambulanze (con cinque medici a bordo) che saranno operative il giorno della gara.

La 18a edizione del Giro delle Valli Monregalesi – quest’anno la granfondo diventa maggiorenne –  è in programma il 31 maggio a Mondovì. Via alle 9,30 da Corso Europa. La verifica tessere e il ritiro del pacco gara potranno essere effettuate già sabato 30 dalle 10 alle 19 e domenica 31 al mattino. Sino al 23 maggio iscriversi alla gara costerà 35 euro che saliranno a 40 sabato 30 e domenica 31. Nel 2014 la granfondo raggiunse il picco di iscritti con più di 1700 ciclisti al via, provenienti anche da Francia e Svizzera. Il lungo misura 128 chilometri di lunghezza per 2362 metri di dislivello; il medio 102 chilometri e 1698 metri di dislivello.

 

Informazioni Coppa Piemonte: www.circuitocoppapiemonte.it

Condividi sui Social:
Archivi

Ultime News

logo-coppa-2023

Sezioni del sito

Seguici sui Social

Copyright© 2022 – www.circuitocoppapiemonte.it – Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02167980032 – Sito creato da Advanced snc