Go to Top

Presentata la quinta edizione della Granfondo Sestriere Colle delle Finestre

Torino – Si è svolta questa mattina nella sala stampa della Regione Piemonte, la conferenza stampa di presentazione della quinta edizione della Granfondo Sestriere Colle delle Finestre. Al vernissage hanno partecipato l’assessore regionale Fabrizio Ricca con delega allo Sport, Opere post-olimpiche, Politiche giovanili, Valter Marin, sindaco di Sestriere e Alessandro Capella presidente del Sestriere Bike Grandi Eventi l’associazione che organizza l’evento in programma domenica 21 luglio.

Il grande ciclismo ritorna a Sestriere, la località alpina dove i grandi campioni del pedale hanno scritto pagine epiche del ciclismo di tutti i tempi, e dove una nuova sfida attende i ciclisti. La Granfondo Sestriere Colle delle Finestre racconta un territorio magnifico per pedalare in alta quota e godere di panorami mozzafiato, scalando le più belle salite d’Italia per raggiungere le vette più importanti delle Alpi Cozie: tra queste, la salita principale è certamente il leggendario Colle delle Finestre!

La bellezza del Colle delle Finestre è anche nella risalita su strada sterrata, che la rende ancora più epica ed impegnativa; lo scenario alpino del valico a cavallo tra le valli Olimpiche di Torino 2006 vale la fatica di una salita emozionante. Pedalare sulle orme del Giro d’Italia, sulle strade che hanno esaltato le gesta di grandi campioni come Savoldelli, Aru e Chris Froome è una emozione unica.

capella

“La Granfondo Sestriere Colle delle Finestre mette a disposizione degli appassionati due percorsi che toccano le più belle località alpine della Val di Susa e Chisone, e le principali vette del comprensorio sciistico della Via Lattea sulle montagne Olimpiche di Torino 2006. Quest’anno – sottolinea Capella – è prevista la partenza da SESTRIERE BORGATA per raggiungere Sestriere dopo 3,8 km di salita e quindi proseguire sul tracciato originale che esalta la bellezza delle montagne olimpiche e offre l’opportunità ai partecipanti e familiari di scoprire straordinarie località in cui tornare a trascorrere le meritate vacanze. Gli appassionati delle due ruote hanno l’opportunità di pedalare e confrontarsi con l’inossidabile Davide Rebellin, vicecampione olimpico a Pechino nel 2008, vincitore di classiche come la Freccia Vallone, la Liegi-Bastogne-Liegi e l’Amstel Gold Race e tuttora corridore professionista a 48 anni. Uno degli obiettivi che il Rebelcamp Sestriere si prefigge è quello di far partecipare alla Granfondo tutti coloro che si iscrivono al Rebelcamp. Rebellin sarà al loro fianco e durante la gara dispenserà i suoi preziosi consigli e con il professionista torinese Jacopo Mosca”.

ricca

L’assessore Ricca ha evidenziato l’importanza di questo evento per il territorio regionale e per il comune di Sestriere che nel weekend ospiterà oltre 3000 persone. “Duemila ciclisti affronteranno domenica la mitica salita del Colle delle Finestre, lungo la quale Froome ha scritto una delle più belle pagine di storia del ciclismo moderno. Il Piemonte si candida ad ospitare nuovamente la corsa rosa nel 2020. Tra due settimane avremo la risposta definitiva del comitato organizzatore della più importante gara a tappe italiana”.

Con ogni probabilità sarà la tappa piemontese a decretare il nome del vincitore del Giro d’Italia 2020, prima del carosello finale di Milano.

Poi incalzato dai giornalisti presenti su un arrivo di tappa della Gran Boucle sul Colle delle Finestre o Sestriere, Ricca ammette che il Tour de France non è soltanto un sogno: “ne dovremo parlare con l’organizzazione della corsa a tappe francese e va valutata l’esosità della richiesta dell’Aso. Comunque, non ne potremo parlare prima del 2021”.

marin

Valter Marin, sindaco di Sestriere e neoconsigliere regionale, ha visto nascere l’evento e lo ha sempre sostenuto, ma anche crescere grazie all’impegno e alla dedizione del comitato Sestriere Bike Grandi Eventi e anticipa un’ulteriore novità per il tracciato della prova regina, la Granfondo, che potrebbe essere inserito nella prossima edizione.

“Il comune di Sestriere ha acquistato dal demanio il tratto di strada che collega Sestriere al Col Basset (2350 metri). Otto chilometri di strada di cui sette in sterrato. Il progetto del comune di allungare il tratto asfaltato sino ad 1,8 chilometri e sistemare il resto del in sterrato per dar vita ad un’altra salita che abbia le caratteristiche del Colle delle Finestre. Inoltre, vi è anche l’opportunità di raggiungere il Fraiteve (2700 metri). Questo permetterebbe di evitare il doppio passaggio della corsa a Cesana e di render leggendario il percorso di gara, offrendo l’opportunità ai ciclisti di ritornare a Sestriere in telecabina, dopo aver concluso la loro fatica”.

Duemila corridori al via. Saranno duemila i corridori al via della quinta edizione della Granfondo Sestriere Colle delle Finestre, ultima prova del circuito Coppa Piemonte e prova del Prestigio della rivista Cicloturismo. Paolo Castelnuovo (Team MP Filtri) vincitore della quarta edizione, Fabio Cini (Cicli Copparo) lo scorso anno vincitore della Mediofondo e la campionessa europea Chiara Ciuffini (Team Isolmant Specialized) sono alcuni degli iscritti che partono con il favore del pronostico.

altimetria-2019_00

IL COLLE DELLE FINESTRE UNA SALITA MITICA!

Il Colle delle Finestre è una tra le più belle e dure salite d’Italia ed è incastonato in uno scenario naturalistico di rara bellezza sulle montagne Olimpiche di Torino 2006, esaltate dalle imprese dei grandi campioni delle due ruote come Chris Froome, vincitore del Giro d’Italia numero 101 che proprio sulla salita del Colle delle Finestre ha realizzato la sua più grande impresa.

I numeri del Colle delle Finestre sono quelli di una grande salita: 18, 5 Km di cui 7,8 Km di sterrato, con un dislivello complessivo di 1.684 mt. e 14% di pendenza massima.

Planimetria 2019

Interruzione stradali per il passaggio della corsa

Domenica 21 luglio per consentire lo svolgimento della Sestriere-Colle delle Finestre è prevista la sospensione temporanea della circolazione lungo la Statale 24 e le Strade Provinciali 23, 172 e 215 nel tratto da Sestriere Borgata a Susa e poi ancora da Meana di Susa a Sauze di Cesana, passando per il Colle delle Finestre, Pourrieres, Pragelato, Sestriere e Cesana Torinese.

Indicativamente la circolazione sarà sospesa per circa un’ora in diverse fasce orarie a seconda del passaggio dei corridori. Nello specifico, salvo diverse segnalazioni dal personale preposto in loco, in mattinata il tratto di strada Cesana-Sestriere-Sestriere Borgata sarà chiuso al traffico dalle 8,30 sino al passaggio dell’automobile con l’indicazione “Fine Gara Ciclistica”, atteso per le ore 9.30 circa a Cesana Torinese.

Nel tratto di strada dalla partenza di Sestriere Borgata alle 9 ad Oulx è prevista la riapertura entro il tempo massimo di 30 minuti dal passaggio della corsa, nel tratto da Oulx a Susa entro il tempo massimo di 45 minuti.

Nel tratto che va da Meana di Susa al Colle delle Finestre la Provinciale 172 dovrebbe essere riaperta entro il tempo massimo di 90 minuti. Nel tratto dal Colle delle Finestre a Pourrieres di Usseaux è prevista invece la chiusura dalle 11 alle 14 e comunque sino al passaggio della vettura con l’indicazione “Fine Gara Ciclistica”. Da Usseaux a Sestriere si prevede la chiusura per circa 60 minuti nella fascia oraria tra le 11 e le 13.

In coincidenza del passaggio della Granfondo, nel tratto da Sestriere a Cesana Torinese è ipotizzata la chiusura per circa 60 minuti tra le 12.15 e le 15 lungo Provinciale 215, nel tratto da Cesana Torinese a Sestriere della Provinciale 23 per 60 minuti tra le 12 e le 15.