Go to Top

LaMontBlanc 2018: nuovo percorso per scalare la vetta della passione

Domenica 24 giugno si corre la sesta edizione de La MontBlanc Granfondo, la gara dove i cicloamatori pedalano nell’immenso blu e bianco dei ghiacciai eterni del Monte Bianco, l’ottava meraviglia del Mondo. Una sfida che emoziona e ispira nel contatto con uno spettacolo naturale senza eguali, costantemente circondati da vette innevate, anche d’estate.

lamontbalnc_lungo

percorso-lungo

La prossima edizione propone agli appassionati un percorso lungo che si arricchisce dello strappo della salita Col d’Introd, che spinge la manifestazione alla nuova salita da Saint-Pierre a Saint Nicolas con paesaggi mozzafiato.
Grazie alla collaborazione con le autorità territoriali e, in particolare con l’Amministrazione Comunale direttamente coinvolta, è garantito il passaggio da La Thuile che non era stato possibile realizzare nella passata edizione.
In termini assoluti il percorso lungo (116 km) conserva il profilo caratteristico di tappa alpina, non inferiore alle regine di questa categoria. L’ascensione al Col San Carlo rappresenta il pezzo forte de LaMontBlanc: si tratta di 1.000 mt di dislivello spalmati in poco più di 10 km.

lamontbalnc_medio

percorso-medio

Percorso medio e percorso corto sono confermati rispetto allo scorso anno. Il primo, lungo 88 km, prevede la novità come nel percorso lungo, Col d’Introd e nuova ascensione da Saint-Pierre (690 mt) a Saint Nicolas (1.210 mt). Il secondo (45 km), introdotto con successo proprio nel 2017, è studiato per permettere a tutti di partecipare e di sentirsi protagonisti di giornata pur senza avere un allenamento specifico da cicloamatore professionista.

percorso-corto

lamontblanc_corto

Chicca assoluta dedicata ai partecipanti alla gara: QC Terme, gioiello di ospitalità che brilla nel cuore della Valle d’Aosta, gestirà, come da tradizione, il primo ristoro. Saranno camerieri in livrea a sorprendere i rider con un buffet gourmand decisamente inconsueto. QC Terme gestirà anche il rifornimento all’arrivo per un gran finale di gusto.

 A fianco degli elementi più propriamente tecnici della manifestazione trovano conferma tutti gli elementi peculiari che caratterizzano l’esperienza di competere in questa gara.
Primo fra tutti la partenza e l’arrivo nel cuore di Courmayeur in Piazza Abbé Henry – Piazza della Chiesa con l’antico campanile medioevale a segnare il tempo dei rider. Pur essendo una località turistica di importanza internazionale, Courmayeur conserva un’atmosfera alpina autentica, che si respira sia passeggiando tra i negozi della centrale via Roma, stretta e tortuosa, sia nei villaggi tradizionali — bellissimi — che circondano il nucleo principale di Courmayeur. In uno di questi, il borgo del Verrand, nella mattinata di sabato 23 giugno, si terrà il KIA Kids Bike Event. Per l’occasione i maestri di mountain bike della federciclismo valdostana promuoveranno una serie di attività e di giochi dedicati ai più piccoli per avvicinarli al mondo delle due ruote. Le attività sono gratuite e aperte a tutti, purchè dotati di casco. Sarà possibile trovare in loco le bici da provare.
Il cartellone di manifestazioni collaterali si arricchirà nelle prossime settimane di ulteriori appuntamenti per valorizzare il territorio nel week end di gara.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni consulta il sito della manifestazione