Go to Top

Gran Fondo Dolci Terre di Novi: la partenza dal centro della città dei Campionissimi

Novi Ligure (Alessandria) – “Il grande airone ha chiuso le ali. Quante volte Fausto Coppi evocò in noi l’immagine di un grande airone lanciato in volo con il battere delle lunghe ali a sfiorare valli e monti, spiagge e nevai?” scrisse Orio Vergani alla morte di Coppi, conscio che con il ciclista scompariva anche un simbolo dell’Italia di quegli anni.

dsc_5568

Quelle valli e monti che il Campionissimo amava, quelle strade lungo le quali si allenava insieme ai suoi fidi gregari, saranno percorse domenica 14 aprile dai partecipanti alla Gran Fondo Dolci Terre di Novi, prima prova del circuito Coppa Piemonte, evento granfondistico che precede di poco più di un mese l’epilogo dell’undicesima tappa del Giro d’Italia, che mercoledì 22 maggio si concluderà a Novi Ligure, per celebrare il centenario della nascita di Coppi.

Molte novità attendono gli abbonamenti al più prestigioso circuito granfondistico nazionale e i ciclisti che sceglieranno di partecipare alla diciottesima edizione dell’evento novese. L’organizzazione tecnica è curata per il primo anno dalla società locale Overall Cycling Team Tre Colli che svolge attività dilettantistica internazionale schierando nella nuova stagione nove dilettanti Under 23 e un Élite.

dsc_5644

Per celebrare il centenario della nascita di Fausto Coppi, la partenza della manifestazione, ore 10, è stata spostata in centro, la bandiera a scacchi verrà abbassata in Corso Romualdo Marenco e i partecipanti schierati in griglia percorreranno i primi 65 chilometri comuni ad entrambi i tracciati, prima della divisione. Mentre l’arrivo verrà posizionato dinanzi al Museo dei Campionissimi e al Centro Fieristico Le Dolci Terre, storica location dell’evento.

Sito online. E’ online anche il sito ufficiale della manifestazione curato dalla società organizzatrice, in cui è possibile consultare le altimetrie dei due percorsi e il regolamento di gara.

I due percorsi di gara si snodano tra le colline del Gavi D.O.C.G e la Val Borbera, un territorio unico nel suo genere che riuscirà a catalizzare l’attenzione degli appassionati delle due ruote. La Cima Coppi della prova regina è il Colle delle Forche (San Martino), con i suoi 743 metri di altitudine. 1800 metri il dislivello sui 135 km della Gran Fondo e 1300 sui 95 km della Mediofondo, porteranno al massimo impegno tutti gli atleti.

Iscrizioni. Le iscrizioni si effettuano attraverso il portale della società Endu.  La quota d’iscrizione è di euro 40 sino al 28 febbraio.

Abbonamento al circuito Coppa Piemonte.  Il costo dell’abbonamento sarà di 155 euro per 5 prove; 135 euro per 4 prove e 115 euro per tre sole prove, scelte tra le 5 GF in programma. Le iscrizioni alla gara di recupero di Madonna di Campiglio dovranno essere fatte direttamente al comitato organizzatore di quella gara. Agli abbonati alla Coppa Piemonte per l’iscrizione a quella prova è riservato un prezzo super scontato di 30 euro (per la mezza pensione del sabato è offerta una promozione a 45 euro) Dal 1° febbraio il costo degli abbonamenti sarà aumentato di 10 Euro. Chi volesse partecipare a qualcuna delle prove non indicata in fase di abbonamento, potrà iscriversi in un secondo tempo pagando la normale quota di iscrizione alla gara. I punti ottenuti in quelle prove, saranno validi ai fini delle classifiche del Circuito e dei Brevetti. Chiusura abbonamenti 28 aprile 2019.